Servizio di assistenza per climatizzatori d'aria

Servizi di assistenza per climatizzatori d'aria di Vianor!

Un climatizzatore rende un veicolo più confortevole e sicuro. Il comfort di guida, la temperatura e l'umidità si ripercuotono sulle prestazioni e sulle condizioni generali del guidatore. L'uso quotidiano di un climatizzatore d'aria è semplice e immediato, ma richiede immancabilmente una manutenzione regolare per funzionare in modo affidabile ed efficiente.

Funzionamento di un climatizzatore d'aria

I climatizzatori d'aria sono stati progettati per ridurre ed eliminare gli effetti dell'umidità e del calore nonché per purificare contemporaneamente l'aria all'interno di un veicolo. Il climatizzatore d'aria di un'autovettura è un sistema a circuito chiuso in cui un liquido refrigerante si sposta per mezzo di un compressore in modo molto simile a un frigorifero. Il liquido refrigerante trasferisce il calore all'interno del sistema dall'interno dell'autovettura nel condensatore dove si raffredda. Il liquido refrigerante raffreddato viene ritrasferito all'interno dell'autovettura nell'evaporatore, il quale "estrae" il calore dall'aria convogliata nell'autovettura. Il liquido refrigerante riscaldato viene riassorbito nel sistema. In altre parole, un climatizzatore d'aria non produce aria fredda, bensì rimuove il calore dall'aria all'interno del veicolo. L'impianto di per sé è semplice da utilizzare. Il termostato viene impostato a una temperatura desiderata e l'impianto la manterrà tale.

Manutenzione di un climatizzatore d'aria: motivi

Un sistema a circuito chiuso non rimarrà completamente tale anche in condizioni estreme come al Polo Nord. Ogni anno dal 10 al 15% del liquido refrigerante fuoriesce anche anche dagli impianti di climatizzazione più nuovi. Pertanto, la manutenzione annuale di un condizionatore d'aria è un'operazione consigliata. Il motivo della fuoriuscita è spesso dovuta al fatto che il climatizzatore non è stato utilizzato abbastanza. Le guarnizioni richiedono che il climatizzatore d'aria venga utilizzato almeno una volta al mese, il che diventa solitamente impossibile in condizioni di freddo nordico in cui la temperatura è al di sotto dello zero per sei mesi all'anno. Il sistema di climatizzazione si disattiva automaticamente quando la temperatura approssimativamente scende a 2-5 gradi, a seconda dell'impianto. L'impianto contiene una sostanza gassosa e, quando non viene utilizzato, le guarnizioni si asciugano lasciando trasudare lentamente il gas. Inoltre, notevoli variazioni di temperatura, vibrazioni, il movimento del motore e i danni provocati da incidenti potrebbero comportare il fatto che il liquido refrigerante non rimanga all'interno dell'impianto. Quando la quantità di liquido refrigerante diminuisce, il compressore gira più frequentemente del normale e ciò comporta un aumento del consumo di carburante. Un impianto scarsamente funzionante utilizza potenza del motore senza motivo. La manutenzione degli impianti di climatizzazione richiede una licenza, pertanto il personale deve essere stato sottoposto a un corso di formazione per poter effettuare questa operazione.